1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Come richiedere il servizio di illuminazione votiva?


 

Attivazione del contratto
Il contratto prevede l'attivazione di un punto luce per loculi, sepolcri e fosse. Va stipulato presso gli uffici amministrativi del cimitero in cui si trova il posto sepolcrale.

Volture, disdette o cambi di indirizzo dell'intestatario
Nel caso di voltura, disdetta o cambio di indirizzo del destinatario occorre inviare una comunicazione scritta (si consiglia raccomandata con ricevuta di ritorno) specificando il nome del defunto, la data del decesso e l'ubicazione, oppure rivolgersi direttamente agli uffici amministrativi di BSC. Le richieste dovranno essere corredate di fotocopia del documento di identità del richiedente.

Le richieste di disdetta vanno inviate esclusivamente al il cimitero di collocazione del punto luce.

Qualora l’intestatario del contratto sia vivente, le richieste di voltura devono essere corredate sia di autorizzazione alla cessione debitamente firmata e di richiesta di subentro da parte del nuovo concessionario.

Costi
E’ prevista la fatturazione dell’allacciamento (una tantum) e del canone annuale (riferito all’anno solare in corso). La fatturazione è coerente con le tariffe stabilite dal Comune di Bologna.

All'atto del contratto ai richiedenti viene fatturato l'allacciamento impianto e una quota dell’abbonamento annuo a copertura dei mesi di effettiva erogazione del servizio.

Negli anni successivi gli intestatari del contratto ricevono appositi bollettini (cumulativi fino a 6 impianti) con l'indicazione del o dei defunti per i quali il servizio è attivato.

La manutenzione è compresa nell'abbonamento annuo.